catalogo libri

10 dic 4TUTTI I LIBRI DE L’INCISIVA

Per ordinare un libro o ricevere informazioni puoi scrivere a :

incisivaedizioni@gmail.com / incisivaedizioni Fb

************************************************************

INA-CASA TUSCOLANO: VOCI E STORIA di Clara Corsetti

ina casaIn questo nuovo libro de L’Incisiva , Clara Corsetti (1997) ripercorre la storia del complesso Ina Casa del quartiere Tuscolano di Roma, costruito fra gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento. L’Ina Casa Tuscolano, situato nella zona sud-est della capitale, è un esempio di edilizia pubblica particolarmente efficace e ben riuscito, realizzato dai più importanti architetti dell’epoca, fra cui Adalberto Libera, Saverio Muratori e Mario De Renzi. Questi si impegnarono a realizzare un quartiere a misura d’uomo, con abitazioni di pregio, nonostante fosse destinato alle fasce popolari. Il libro non si prefigge solamente di fornire una ricostruzione storica, ma dà voce anche agli abitanti stessi del quartiere: le testimonianze di cinque residenti arricchiscono e completano la storia di un complesso vivace che si intreccia indissolubilmente con la storia della città.

tamika melloryENOUGH IS ENOUGH di Tamika Mallory

Nuova pubblicazione per L’Incisiva Edizioni nel segno dell’antirazzismo e della denuncia degli abusi di potere. Il libro riporta la traduzione integrale del discorso pronunciato da Tamika Mallory, una delle leader del movimento Black Lives Matters, durante la protesta che si è svolta a Minneapolis il 29 maggio del 2020 per la morte di George Floyd. Un discorso a favore delle libertà e della difesa dei diritti degno di passare alla storia.

L’INVASIONE SENZA PARI di Jack London (PDF)

COPERTINA LONDON

MIG GENERATION di The Black Post

mig geberationNon sappiamo se in futuro diventeranno giornalisti; per ora si limitano ad esserlo, giornalisti. E scrivono su una testata ideata e gestita, oltrechè vissuta, proprio per pubblicare i loro articoli. Diffondono notizie su immigrazione e accoglienza, razzismo ed emarginazione, ma con una sostanziale differenza: scrivono su se stessi, sulla loro condizione, sulle loro difficoltà e speranza. E’ un giornalismo in linea diretta, soggettivamente mirato e non mediato da valutazioni, interpretazioni, pregiudizi altrui. Migranti e figli di migranti che finalmente si esprimono liberamente… Da soggetti dell’informazione a soggetti della comunicazione. Sono i ragazzi e le ragazze di Black Post. Vivono in Italia, italiani tra gli italiani, ma sopratutto cittadini di un mondo che cambia tanto velocemente quanto inevitabilmente. In questo libro raccontano le loro storie, la loro vita…

Prefazione di David Sassoli

Introduzione a cura di Sandro Medici

IL SOGNATORE ROMANO di Marco Bucci

sognatore romano

Adriano e Livia sono due liceali spensierati che vivono nel quadrante sud-est della città di Roma, fra il quartiere di Cinecittà e quello del Quadraro. Un pomeriggio, durante una passeggiata al Parco degli Acquedotti, si imbattono in un uomo sporco e trasandato. Ha una catena stretta ai polsi che lo tiene legato a una roccia. Sostiene di essere uno schiavo dell’Antica Roma, rimasto imprigionato nel tempo dopo aver disobbedito agli ordini di un legionario. I due ragazzi, inizialmente increduli e diffidenti, lo aiutano a liberarsi e fanno la sua conoscenza. Diventano presto amici e insieme vivono una fantastica avventura. Sulla loro strada incontrano Aldo il camionista, Sergio il pizzaiolo, Anna la centralinista e molti altri. Il loro obiettivo comune è combattere la Cricca di Cinecittà, potente organizzazione composta da banchieri e imprenditori senza scrupoli.

ADOQUINES di Los Adoquines de Spartaco

los adoquines

A 10 anni dalla fondazione della Murga Los Adquines de Spartaco “Mi colpì la sua formidabile abilità di coinvolgimento emotivo, capace di mettere in movimento i corpi, veicolare e trasmettere contenuti mischiando continuamente codici artistici diversi, dalla danza alla musica, dalla recitazione ai costumi, dai cori alla possibilità di fare comunità in un istante”.

ANIDROIDE di Marco Bucci

anidroideCarlo ha una vita piatta e ripetitiva e una relazione tormentata con Elisa. Lavora come operatore ecologico nella Riserva, sito dove sono state confinate le ultime piante viventi. I cittadini di Mafalda, città stravolta dal progresso, dal cemento e dalla brama di potere di De Crescenzi, possono sopravvivere solo grazie all’ossigeno prodotto da quelle piante. Carlo è inconsapevole di tutto ciò fino a quando la sua vita non viene sconvolta dall’arrivo di un’équipe di scienziati che iniziano a svolgere degli esperimenti segreti nella Riserva. Dopo poco tempo si verificano delle tremende esplosioni. Le piante non sono più disposte a sottomettersi al volere degli esseri umani. La loro rivolta è appena cominciata.

BIOGRAFIA
Marco Bucci è nato e vive a Roma. È un attivista per la difesa dei beni comuni, dell’ambiente e dei diritti civili. Questo è il suo secondo romanzo dopo l’esordio con “E se non ci fosse più il mare?”

VICEVERSO di Lou Retra

viceverso

“ViceVerso è una raccolta di poesie in dialetto romanesco e non solo: una poesia felicemente fastidiosa. Le parole diventano zanzare che inoculano uno sprazzo di saggezza o un frammento di verità o una riflessione anticonformista.

Con ritmi inusuali e coraggiose scelte lessicali, Lou Retra individua alcuni idoli negativi del nostro presente e li mette sotto il microscopio della sua ispirazione poetica: come l’insensatezza della guerra, i ricchi e i potenti che riescono a eludere la giustizia, i terroristi delle parole, gli intellettuali spocchiosi, la pubblicità artificiosa e ossessiva, i voltagabbana disinvolti e la poesia stessa quando diventa un vuoto sproloquio o un coltissimo nulla verbale.”

Gianni Maritati – Vice Caporedattore del Tg1 nella Redazione cultura e spettacolo

“C’è chi sta sempre punto e a capo,
è ‘n capoverso.
io nun so’ er capo de nisuno
e ViceVerso […]”
Lou Retra

SOVVERSIVE AD HONOREM di Pasquale Grella

copertina-sovversive (2)Sovversive ad Honorem racconta le storie di molte donne vissute a Roma che furono vittime della persecuzione del regime fascista. È una narrazione al femminile che non si trova scritta in nessuna pagina di storia ufficiale, riemersa dai racconti popolari e dalle schede della questura. L’esclusione dalla vita pubblica ed economica, gli stereotipi e i pregiudizi creati dalla politica culturale, l’uso del manicomio come strumento per reprimere e soffocare il dissenso sociale, sono elementi determinanti che il fascismo utilizzò per consolidare il proprio regime. La donna fu relegata a un ruolo di subalternità e sottomissione incarnato nell’immagine della madre-casalinga. Sindacaliste, operaie, pacifiste, mogli e figlie di antifascisti. La repressione contro di loro non conobbe limiti: impossibilità di trovare un lavoro, esilio, confino, manicomio, violenza fisica, non solo verbale. Per il loro “No” al potere, per aver disobbedito al ruolo morale che avrebbero dovuto avere nella società, sono state volutamente cancellate dalla memoria. Questo libro vuole essere un contributo per una loro giusta posizione nella storia. Finito di stampare  Aprile 2018

E SE NON CI FOSSE PIU’ IL MARE? di Marco Bucci

23621439_1669901843040697_5067763456291506233_nCome ogni anno arrivò l’estate ma quella, per Paoletto e gli abitanti di Porto Candido, non fu come le altre. Un accadimento imprevedibile sconvolse le loro vite: il Mare, inspiegabilmente, cominciò ad indietreggiare sotto i loro occhi per poi scomparire inesorabilmente dietro l’orizzonte.
Pescatori e marinai furono risucchiati dalle onde. Sparito, portò con sé ogni cosa, non lasciò niente. Paura e inquietudine si impadronirono degli animi dei sopravvissuti. Arrivati alla spiaggia trovarono ad attenderli solo silenzio, vuoto, desolazione. Provarono a chiedere aiuto ma non rispose nessuno. Rimasero soli, nel panico, illusi dalla speranza che forse un giorno sarebbe tornato tutto come prima. Ma la loro avventura era appena iniziata e non c’era tempo da perdere: sarebbe stato impossibile vivere senza Mare e per questo dovevano assolutamente capire dove fosse finito. Finito di stampare Dicembre 2017

LE STORIE DI ROBERTO

Raccolta delle opere vincitrici del Concorso Letterario Roberto Scialabba 2013-2017

copertina-bucci-ok (2)Questo libro è il frutto di un lavoro collettivo durato cinque anni che nasce con il Concorso Letterario Roberto Scialabba, promosso da tre associazioni attive sul campo della memoria. Una preziosa raccolta di opere di giovani autori, volte a rilanciare i valori della democrazia, dell’antifascismo e della giustizia sociale attraverso racconti, storie, poesie, vignette e fumetti. Oltre a ricordare il giovane Roberto Scialabba, ucciso nel febbraio del 1978 durante un agguato fascista a Piazza Don Bosco nel cuore del quartiere Cinecittà, questo libro è un monitor variopinto, un mosaico di idee e impulsi delle giovani generazioni alle prese con la memoria e con un presente difficile da decifrare e da rinchiudere in giudizi prestabiliti, una fotografia capace di restituirci la temperatura transitoria di chi oggi è protagonista invisibile del tempo in cui siamo e del cambiamento. Finito di stampare Febbraio 2018

Puoi trovare tutti i libri de L’Incisiva presso:

– il CSOA SPARTACO: sito in via Selinunte 57 (Quadraro) Roma 00174 aperto tutti i giorni dalle ore 18 alle 23

Libreria Fahrenheit 451 Campo de’ Fiori 44

Libreria ALEGRE: Pigneto, Circonvallazione Casilina 72/74

Giufà Libreria Café: San Lorenzo, via degli Aurunci 38

LIBRERIA IL MATTONE: Centocelle, via Giacomo Bresadola, 12/14

LIBRERIA RISVOLTI: Appio Claudio, via Sestio Calvino 73

LIBRERIA KA BOOK: via dei Juvenci, 69

GALLERIA D’ARTE SINESTETICA: Montesacro, viale Tirreno 70

-EDICOLA AUTORI: Tuscolano/Appioppato Claudio, via Marco Valerio Corvo 170

edizioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: